Canvas blog

RiskBlog

Come creare un'azienda che i dipendenti AMANO ❤️

close
Scritto da William Zisa
il giugno 26, 2020

Può sembrare un paradosso perché siamo sempre stati abituati a pensare che:

 

  • se qualcuno raggiunge gli obiettivi 👉🏻è bravo
  • se qualcuno non raggiunge i propri obiettivi 👉🏻 è da rimproverare

In questo ragionamento così semplicistico (e banale 🥱) ci si dimentica completamente del momento iniziale: quello in cui gli obiettivi vengono assegnati.

Se dovessimo applicare il Principio di Pareto al raggiungimento degli obiettivi, potremmo dire che il risultato finale (obiettivo raggiunto o obiettivo mancato) viene deciso per l'80% in fase di assegnazione:

  • obiettivi semplici saranno probabilmente raggiunti con successo
  • obiettivi complessi o sfidanti, invece, finiranno con ogni probabilità per non essere raggiunti

Questo a prescindere dall'impegno che l'assegnatario metterà: la sua esecuzione conterà solo per il 20% nell'effettivo raggiungimento dell'obiettivo.

Alla luce di questo, che senso ha valutare una persona sulla base dell'effettivo raggiungimento degli obiettivi...quando la responsabilità non è sua? 🤔

 

Raggiungete sempre gli obiettivi? Male!

Non mancare mai gli obiettivi prefissati è sintomo di un'azienda che si accontenta e che non spinge mai le persone a fare di più: questa è la cruda realtà🤾‍♂️

Se tutti raggiungono sempre i propri obiettivi, vuol dire che l'azienda sta assegnando obiettivi semplici e facili da raggiungere.

Ma il business è come l'innovazione 👉 un gioco basato sul rischio e sul coraggio di non accontentarsi. Necessario rischiare e provare a spingersi oltre per riuscire ad essere innovativi, progredire e proiettarsi verso il futuro: tutto questo significa miglioramento continuo.

 

Gli obiettivi devono stimolare il miglioramento, non l'ego delle persone.

 

Rischiare significa chiedere alle persone di fare qualcosa di più. Ovviamente non qualcosa di impossibile ma sfidarle per andare un po' più in là rispetto al risultato più comodo da raggiungere: solo così il valore del team e dell'organizzazione intera crescerà ogni giorno💎

 

Banner RiskBlog

 

Come si può evitare di assegnare obiettivi poco sfidanti 👎

Il problema è alla radice: raggiungere sempre quanto richiesto è il segnale di un'azienda in cui gli obiettivi sono usati solo per apparire di successo e non per esserlo davvero. Spesso, ciò avviene nel caso in cui gli obiettivi vengono utilizzati per valutare le persone.

Utilizzare gli obiettivi per valutare le persone in base alle performance è un grave errore organizzativo che alimenterà nel tempo un meccanismo vizioso in cui:

  • si tenderà ad assegnare obiettivi sempre facilmente ottenibili
  • si tenderà a colpevolizzare le persone invece di farle migliorare

Ecco perché qualsiasi bonus (soprattutto in denaro) correlato alle performance diventa dannoso per le organizzazioni, quando si ragiona sul lungo periodo 😴

Un altro aspetto da considerare con team che raggiungono costantemente gli obiettivi è l'effetto "dito puntato" 👉🏻👈🏻

 

Se all'interno di un team l'abitudine è quella di centrare sempre gli obiettivi, chi non dovesse raggiungerli (e - come detto - l'80% non dipende da lui) verrà spontaneamente identificato come colpevole del fallimento e nel tempo:

  • la paura di essere additati come responsabili farà scaricare le colpe su altri
  • nasceranno dei confronti interni basati sui risultati, dimenticandosi ogni bel concetto sul "fare squadra"

In poche parole, se gli obiettivi sono usati per valutare le persone: o l'organizzazione si accontenta di risultati mediocri o qualcuno finirà presto alla gogna🙅‍♀️

Ecco perché i team che imparano di più, crescono più velocemente e raggiungono fantastici risultati nel tempo sono quelli che non raggiungono mai i propri obiettivi. Si accontentano del 60-70% senza neppure soffermarsi a guardare il singolo punto percentuale, ma solo dove possono migliorare.

Rimangono costantemente pronti ad affrontare nuove sfide e questo li porta a puntare sempre più in alto.

 

📌 Solo chi non è mai soddisfatto al 100% del proprio risultato ragionerà sempre su dove può migliorare.

 

Raggiungere-sempre-obiettivi

 

Dato che il paradosso non esiste, ecco alcuni consigli per evitare di cadere nella tentazione di assegnare al team obiettivi poco ambiziosi 👇

  1. Fissare sempre obiettivi nel breve termine 🎯
    La prima cosa da fare è chiarire a tutti quali sono precisamente gli obiettivi ambiziosi a cui si deve puntare in questo Sprint (mese o trimestre in corso). Fissare obiettivi a più lungo termine (semestrali o annuali) può essere utile in grandi organizzazioni ma ciò che guida il comportamento delle persone sono sempre gli obiettivi nel breve termine;
  2. Far sapere a tutti come verranno misurati gli obiettivi 📊
    Per accrescere motivazione e coinvolgimento dei membri di un team bisogna dire a tutti come avverrà il tracciamento e quali KPI saranno usati per misurare questi obiettivi. Facendo chiarezza e facendo leggere loro gli obiettivi ogni giorno, ogni componente del team saprà il motivo dei propri sforzi quotidiani e sarà motivato a dare il massimo;
  3. Inserire un momento di reporting periodico sugli obiettivi💡
    E' necessario che il team dedichi a fine Sprint (quindi a fine mese o trimestre) del tempo per analizzare i risultati prodotti e assegnare i nuovi OKR. Inserire momenti di scambio e confronto strategico come il reporting mensile è essenziale per allineare tutti i membri e farli sentire coinvolti. Un buon sistema di reporting eliminerà quel vizioso meccanismo del "dito puntato" e aggiornerà con semplicità tutti i membri del team sulle performance aziendali.

Con questi piccoli accorgimenti diventerà più facile assegnare obiettivi sfidanti al team senza paura di mettere in difficoltà le persone coinvolte. Un sistema per obiettivi nelle aziende innovative diventa fonte di soddisfazione e libertà per i singoli, e non un sistema di oppressione.

Grazie all'assegnazione di obiettivi sfidanti (OKR) ogni azienda può innovarsi e migliorarsi costantemente, godendo di un fantastico cambio di prospettiva 🤸

 

Se sei nuovo al lavoro per obiettivi, puoi iniziare seguendo questo corso gratuito 👉 "Come inserire gli OKR in un team da remoto in meno di un'ora" 📽️ 🍿

Oppure se cerchi uno strumento che aiuti a fissare obiettivi sfidanti (OKR), assegnarli alle persone e creare circoli virtuosi in fase di reporting, puoi iniziare a tracciare le performance del team con RiskHub. Basato sul metodo OKR RiskHub è uno strumento di monitoraggio delle performance che piace ai dipendenti e li aiuta a concentrarsi sul proprio lavoro innovandosi ogni giorno 🚀

Ti potrebbero interessare anche: